Connect with us

Politica

Coronavirus: scuole chiuse da domani, ma la Ministra frena “ancora nessuna decisione”

scuole chiuse

Il Governo sta pensando alla chiusura di scuole e università in tutta Italia fino al 15 marzo. La notizia è emersa durante una riunione a Palazzo Chigi, ma ancora nessuna ufficialità. Dopo i migliaia di post sui social che danno per certa la chiusura, è intervenuta la misura dell’Istruzione, Lucia Azzolina: “Nessuna decisione sulla chiusura delle scuole è stata presa, abbiamo chiesto un approfondimento al comitato tecnico-scientifico”.

Il Governo infatti si è affidato al parere di una commissione scientifica che ieri aveva consigliato la chiusura fino a marco degli eventi sportivi in tutto il territorio nazionale, e a quello del ministero della Salute di Roberto Speranza, che pare essere favorevole alla chiusura.

Per sapere cosa conterrà il decreto ufficiale, si dovrà attendere quindi almeno qualche ora.

Lavoro

Guida e istruzioni con FOTO per richiedere il bonus da 600 euro. Procedura completa.

richiedere bonus 600 euro coronavirus inps

Dal 1 aprile 2020 sul sito dell’Inps è attiva la procedura per richiedere il bonus da 600 euro, previsto per autonomi, professionisti, stagionali del settore turistico, operai agricoli e lavoratori dello spettacolo. Questo sostegno rientra nelle misure di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Chi può richiedere il bonus da 600 euro?

Come ricorda lo stesso sito INPS la domanda può essere inviate da:

  • Professionisti con partita IVA e lavoratori con rapporto di collaborazione coordinata e continuativa;
  • Lavoratori autonomi iscritti alla Gestione speciali dell’AGO (artigiani, commercianti, coltivatori diretti, mezzadri e coloni);
  • Lavoratori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • Lavoratori agricoli operai a tempo determinato;
  • Lavoratori dello spettacolo iscritti al Fondo pensioni dei lavoratori dello spettacolo.

Il bonus da 600 euro non è cumulabile con altre indennità, ad esempio non può essere erogato a chi percepisce il redditto di cittadinanza, e non concorre alla formazione del reddito.

Come accedere ai servizi INPS

Innanzitutto per poter inviare la domanda a sostegno del reddito, la prima cosa da fare è accedere alla propria area personale. Nello specifico, per richiedere questo bonus, si può accedere ai ai servizi online dell’INPS attraverso una delle seguenti tipologie di credenziali:

  • PIN dispositivo rilasciato dall’Inps (per alcune attività semplici di consultazione o gestione è sufficiente un PIN ordinario);
  • SPID di livello 2 o superiore;
  • Carta di Identità Elettronica 3.0 (CIE);
  • Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

Come inviare la domanda per l’assegno da 600 euro?

Dopo aver fatto il Login al sito dell’INPS, sulla barra di ricerca in alto digitare “Covid“. Fare clic su Servizio:”Indenntià COVID – 19 (bonus 600 euro)“.

A questo punto si aprirà una nuova pagina che spiega nel dettaglio a chi è rivolto il bonus. Dopo aver letto, clicca su Avanti.

Nella schermata successiva, inserisci i tuoi recapiti. Poi clicca Avanti.

Ora dovrai selezionare la tua CATEGORIA e il tipo di QUALIFICA. Fai attenzione nella compilazione!

Nella finestra successiva dovrai selezionare la modalità di pagamento tra Bonifico Domiciliato o Accredito su Conto Corrente, in questo ultimo caso si dovrà inserire l’IBAN

Nel passaggio successivo spuntare il flag e cliccare su Avanti.

Nella pagina successiva è presente il testo per il trattamento dei dati personali, cliccare Avanti.

Ora verrà mostrata una pagina di riepilogo. Controllare bene tutti i dati e CONFERMARE.

Continue Reading

Mondo

Lotteria degli scontrini: come fare per partecipare?

come partecipare alla lotteria scontrini

La lotteria nazionale degli scontrini è il nuovo concorso a premi gratuito, collegato allo scontrino elettronico. La lotteria entrerà in vigore dal 1° luglio 2020 e potranno partecipare tutti i cittadini maggiorenni e residenti in Italia che acquistano beni e servizi, di importo pari o superiore a 1 euro. Ogni ogni euro speso darà diritto ad 1 biglietto virtuale, quindi non cartaceo, fino ad un massimo di 1.000 biglietti per un acquisto. Sarà necessario, prima dell’emissione dello scontrino, chiedere all’esercente di abbinare il proprio “codice lotteria”, ovvero il codice che si dovrà richiedere direttamente sul sito “Portale lotteria”
www.lotteriadegliscontrini.gov.it. Richiederlo è abbastanza semplice, basta inserire il codice fiscale sul sito e salvare il proprio codice. Il codice può essere utilizzato per tutti gli acquisti e partecipare a tutte le estrazioni.

La nuova lotteria prevede estrazioni “ordinarie” ed estrazioni “zero contanti”. Chi paga con bancomat, carta di credito o carta di debito potrà partecipare ad entrambe le estrazioni. Tutte le vincite sono esenti da imposte.

Come funziona la lotteria degli scontrini?

Per partecipare alla lotteria occorre mostrare al negoziante, prima dell’emissione dello scontrino, il proprio “codice lotteria” che verrà abbinato allo scontrino. Maggiore è l’importo speso maggiore sarà il numero di biglietti associati che vengono emessi.

Attraverso l’area riservata del Portale Lotteria,sarà possibile controllare i propri scontrini. I biglietti sono virtuali, quindi non occorre conservare gli scontrini cartacei.

Chi può partecipare alla lotteria?

Possono partecipare tutte le persone, maggiorenni e residenti in Italia. Non potranno partecipare chi acquista online e quelli che vengono acquistati nell’esercizio di attività d’impresa, arte o professione. Nella fase di avvio, non saranno calcolati gli acquisti effettuati in farmacia, parafarmacia, ottici, laboratori di analisi e ambulatori veterinari, per i quali il cliente comunica il codice fiscale.

Come richiedere il “codice lotteria”

Per acquisire il codice lotteria occorre accedere all’area pubblica del Portale Lotteria, www.lotteriadegliscontrini.gov.it, messo a disposizione dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli. Non serve alcuna registrazione: basta digitare il proprio codice fiscale e il servizio online produce un codice alfanumerico, anche in formato barcode (codice a barre). Una volta ottenuto, è sufficiente stamparlo o salvarlo sul proprio smartphone. Se viene smarrito, basta accedere nuovamente al Portale, inserire il proprio codice fiscale e richiedere un nuovo codice lotteria.

Premi ed estrazione della Lotteria degli scontrini

La lotteria degli scontrini prevede estrazioni mensili e annuali. A partire dal 2021 ci saranno anche estrazioni settimanali. Chi effettua il pagamento in contanti partecipa solo alle estrazioni “ordinarie”. Chi utilizza strumenti di pagamento elettronico partecipa sia alle estrazioni ordinarie sia a quelle “zero contanti”. A queste ultime partecipano anche gli esercenti, ovvero i gestori del negozio.

Il calendario delle estrazioni prevede estrazioni ogni secondo giovedì del mese. Fa eccezione la prima estrazione mensile, che sarà venerdì 7 agosto 2020 e riguarderà tutti i corrispettivi trasmessi e registrati al Sistema Lotteria dal 1° al 31 luglio 2020 (entro le ore 23:59).

Con lo stesso scontrino si può partecipare aduna estrazione settimanale, a una mensile e a una annuale.

Per le estrazioni ordinarie sono previste:

  • un premio da 1 milione di euro per il vincitore dell’estrazione annuale
  • 3 premi da 30.000 euro ciascuno per i vincitori delle estrazioni mensili
  • 7 premi da 5.000 euro ciascuno per i vincitori delle estrazioni settimanali, a partire dal 2021.

Come viene comunicata la vincita
I vincitori saranno informati tramite sms, e-mail o instant messaging se i relativi dettagli sono stati forniti dal consumatore nell’area riservata del Portale Lotteria. In ogni caso, chi vince riceve anche una comunicazione formale tramite una Pec (Posta elettronica certificata) o tramite una raccomandata con ricevuta di ritorno che viene recapitata all’ultimo domicilio fiscale conosciuto dall’Agenzia.

I premi devono essere reclamati entro 90 giorni dalla ricezione della comunicazione di vincita. In caso contrario, concorreranno alla formazione di
eventuali altri premi da distribuire in occasione del concorso annuale.

Per le estrazioni zero contanti sono previsti:

  • 2 premi per l’estrazione annuale
    un premio da 5 milioni di euro per il consumatore
    un premio da 1 milione di euro per l’esercente.
  • 20 premi per le estrazioni mensili
    10 premi di 100.000 euro ciascuno ai consumatori
    10 premi di 20.000 euro ciascuno agli esercenti.
  • 30 premi per le estrazioni settimanali (dal 2021)
    15 premi di 25.000 euro ciascuno per i consumatori
    15 premi di 5.000 euro ciascuno per gli esercenti.

Continue Reading

Trend