Connect with us

Mondo

Tokyo2020: Olimpiadi a rischio

Tokyo 2020 olimpiadi rinvio

Le Olimpiadi Tokyo, in programma dal 24 luglio all’11 agosto sembrano non essere così tanto garantite. Il premier Shinzo Abe ha richiesto un’informale rinvio di fronte all’emergenza coronavirus, esortando le principali associazioni sportive, culturali e associative del Paese a posticipare di almeno 2 settimane l’organizzazione di eventi che prevedono il raduno di grandi masse per contenere il rischio di un’ulteriore espansione del coronavirus.

Il comitato olimpico giapponese intanto continua ad andare avanti nell’organizzazione, ma quello internazionale inia ad avere qualche dubbio sulla fattibilità delle Olimpiadi in completa sicurezza. Secondo il vicepresidente del CIO Pound ci sono ancora 3 mesi di tempo per decidere, ma nel caso la risposta dovesse essere negativa, è improbabile che ci siano spostamenti di sede o di date. Le Olimpiadi del 2020 potrebbero essere così cancellate, senza rinvii, e si passerebbe a quelle del 2024 a Parigi.

Continue Reading
Advertisement

Mondo

Coronavirus in un quadro, come “La grande onda di Kanagawa ” di Hokusai

onda hokusai coronavirus

La grande emergenza mondiale del Covid-19 trova una somiglianza nella xilografia del giapponese Hokusai. L’andamento del contagio infatti, trova una corrispondenza ne “La grande onda” di Houkusai, un’opera importantissima realizzata tra il 1830 e il 1831. A sovrapporre le due “onde” alcuni utenti di Twitter poi ripubblicati sul Financial Times.

L’Europa è diventata il punto focale del coronavirus nel mese di marzo, quando si è diffuso rapidamente in tutto il continente – scrive il Financial Times – L’Italia è stata la più colpita, subito dopo la Cina. Dopo settimane di lockdown però è arrivata all’apice della curva e il numero dei decessi sta iniziando a scendere. Gli Stati Uniti invece sono ancora nella fase di accelerazione. Gli Usa sono ora il Paese con il il più alto numero di casi nel mondo, 100 mila».

Grande Onda Kanagawa Hokusai analisi

Spiegazione de La grande onda di Hokusai

Una grande onda si solleva dal mare tempestoso e incombe su alcune imbarcazioni che si trovano sotto di essa. Sulle due barche si scorgono alcuni pescatori, quasi al centro c’è il monte Fuji, in alto a sinistra è la firma di Hokusai.

L’opera rappresenta la forza della natura che incombe sulla fragile umanità. Il Monte Fuji è un elemento religioso e in questo caso osserva indifferente il compimento del dramma. Da vicino la forma della spuma dell’onda è simile ad una mano, ovvero la morte che incombe sulle persone.

La storia de La grande onda di Kanagawa di Hokusa

L’opera risale al 1830-1831. Hokusai nacque nel 1760, quindi si dedicò a quest’opera intorno all’età di 70 anni. Si trovava in una seria difficoltà economica, era malato, vedovo e costretto ad occuparsi del nipote che gli procurava ulteriori debiti. Decise così di realizzare le 36 vedute del monte Fuji per affrontare il contrasto tra la sacralità rappresentata dal monte e la vita secolare.

La tecnica de La grande onda di Kanagawa di Hokusai

La grande onda fu stampata prevalentemente con il blu di prussia. Il monte Fuji è rappresentato quasi al centro, tra l’incavo dell’onda, con dimensioni ridotte rispetto alle onde. La profondità è data proprio dal contrasto di grandezze e sfumature di colori.

Continue Reading

Mondo

Milano: incendio nella notte nel Palazzo di Giustizia

milano incendio tribunale
foto: ilGiorno

Questa notte, nel Palazzo di Giustizia di Milano è divampato un incendio. Dalle prime informazioni sembrerebbe che la cancelleria centrale dell’ufficio Gip sia l’area più danneggiata dalle fiamme. L’allarme è scattato grazie alle telecamere di sicurezza.

Il fatto è avvenuto nella notte, sul posto intorno le 5.30 sono arrivati i vigili del fuoco e due ambulanze. Non si segnalano persone coinvolte in quanto il tribunale era chiuso. Per lo stesso motivo si ipotizza un cortocircuito come origine dell’incendio. Al momento il quinto, sesto e settimo piano, sono stati dichiarati inagibili, ma continuano le verifiche in tutta la struttura.

Sul posto sono arrivati anche il procuratore capo Francesco Greco e gli aggiunti Eugenio Fusco e Alberto Nobili. Nobili ha dichiarato: “è stato un incendio violentissimo con danni terribili”. Il presidente dell’Ordine degli avvocati di Milano Vinicio Nardo ha affermato “il rogo ha distrutto il cuore pulsante dell’attività giudiziaria penale, per fortuna il digitale ci assiste”. Nessuna perdita di atti, che risultano tutti digitalizzati.

Continue Reading

Mondo

Lotteria degli scontrini: come fare per partecipare?

come partecipare alla lotteria scontrini

La lotteria nazionale degli scontrini è il nuovo concorso a premi gratuito, collegato allo scontrino elettronico. La lotteria entrerà in vigore dal 1° luglio 2020 e potranno partecipare tutti i cittadini maggiorenni e residenti in Italia che acquistano beni e servizi, di importo pari o superiore a 1 euro. Ogni ogni euro speso darà diritto ad 1 biglietto virtuale, quindi non cartaceo, fino ad un massimo di 1.000 biglietti per un acquisto. Sarà necessario, prima dell’emissione dello scontrino, chiedere all’esercente di abbinare il proprio “codice lotteria”, ovvero il codice che si dovrà richiedere direttamente sul sito “Portale lotteria”
www.lotteriadegliscontrini.gov.it. Richiederlo è abbastanza semplice, basta inserire il codice fiscale sul sito e salvare il proprio codice. Il codice può essere utilizzato per tutti gli acquisti e partecipare a tutte le estrazioni.

La nuova lotteria prevede estrazioni “ordinarie” ed estrazioni “zero contanti”. Chi paga con bancomat, carta di credito o carta di debito potrà partecipare ad entrambe le estrazioni. Tutte le vincite sono esenti da imposte.

Come funziona la lotteria degli scontrini?

Per partecipare alla lotteria occorre mostrare al negoziante, prima dell’emissione dello scontrino, il proprio “codice lotteria” che verrà abbinato allo scontrino. Maggiore è l’importo speso maggiore sarà il numero di biglietti associati che vengono emessi.

Attraverso l’area riservata del Portale Lotteria,sarà possibile controllare i propri scontrini. I biglietti sono virtuali, quindi non occorre conservare gli scontrini cartacei.

Chi può partecipare alla lotteria?

Possono partecipare tutte le persone, maggiorenni e residenti in Italia. Non potranno partecipare chi acquista online e quelli che vengono acquistati nell’esercizio di attività d’impresa, arte o professione. Nella fase di avvio, non saranno calcolati gli acquisti effettuati in farmacia, parafarmacia, ottici, laboratori di analisi e ambulatori veterinari, per i quali il cliente comunica il codice fiscale.

Come richiedere il “codice lotteria”

Per acquisire il codice lotteria occorre accedere all’area pubblica del Portale Lotteria, www.lotteriadegliscontrini.gov.it, messo a disposizione dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli. Non serve alcuna registrazione: basta digitare il proprio codice fiscale e il servizio online produce un codice alfanumerico, anche in formato barcode (codice a barre). Una volta ottenuto, è sufficiente stamparlo o salvarlo sul proprio smartphone. Se viene smarrito, basta accedere nuovamente al Portale, inserire il proprio codice fiscale e richiedere un nuovo codice lotteria.

Premi ed estrazione della Lotteria degli scontrini

La lotteria degli scontrini prevede estrazioni mensili e annuali. A partire dal 2021 ci saranno anche estrazioni settimanali. Chi effettua il pagamento in contanti partecipa solo alle estrazioni “ordinarie”. Chi utilizza strumenti di pagamento elettronico partecipa sia alle estrazioni ordinarie sia a quelle “zero contanti”. A queste ultime partecipano anche gli esercenti, ovvero i gestori del negozio.

Il calendario delle estrazioni prevede estrazioni ogni secondo giovedì del mese. Fa eccezione la prima estrazione mensile, che sarà venerdì 7 agosto 2020 e riguarderà tutti i corrispettivi trasmessi e registrati al Sistema Lotteria dal 1° al 31 luglio 2020 (entro le ore 23:59).

Con lo stesso scontrino si può partecipare aduna estrazione settimanale, a una mensile e a una annuale.

Per le estrazioni ordinarie sono previste:

  • un premio da 1 milione di euro per il vincitore dell’estrazione annuale
  • 3 premi da 30.000 euro ciascuno per i vincitori delle estrazioni mensili
  • 7 premi da 5.000 euro ciascuno per i vincitori delle estrazioni settimanali, a partire dal 2021.

Come viene comunicata la vincita
I vincitori saranno informati tramite sms, e-mail o instant messaging se i relativi dettagli sono stati forniti dal consumatore nell’area riservata del Portale Lotteria. In ogni caso, chi vince riceve anche una comunicazione formale tramite una Pec (Posta elettronica certificata) o tramite una raccomandata con ricevuta di ritorno che viene recapitata all’ultimo domicilio fiscale conosciuto dall’Agenzia.

I premi devono essere reclamati entro 90 giorni dalla ricezione della comunicazione di vincita. In caso contrario, concorreranno alla formazione di
eventuali altri premi da distribuire in occasione del concorso annuale.

Per le estrazioni zero contanti sono previsti:

  • 2 premi per l’estrazione annuale
    un premio da 5 milioni di euro per il consumatore
    un premio da 1 milione di euro per l’esercente.
  • 20 premi per le estrazioni mensili
    10 premi di 100.000 euro ciascuno ai consumatori
    10 premi di 20.000 euro ciascuno agli esercenti.
  • 30 premi per le estrazioni settimanali (dal 2021)
    15 premi di 25.000 euro ciascuno per i consumatori
    15 premi di 5.000 euro ciascuno per gli esercenti.

Continue Reading

Trend